Camera, sentenza, 6 maggio 2008, ricorso n. 20817/04, Nart c. Turchia

Durata della detenzione cautelare (minori)

 TestoVisualizza il testo integrale

Massima

Custodia cautelare di un minorenne, accusato di rapina a mano armata, in un carcere per maggiorenni durante 48 giorni – Riferimento agli strumenti internazionali (a livello europeo e universale) ai sensi dei quali la detenzione di minorenni deve costituire l’extrema ratio, deve comunque essere contenuta entro i limiti dello stretto necessario e di norma il minorenne deve essere separato dai detenuti maggiorenni – Omessa considerazione della minore età del ricorrente da parte delle autorità turche – Violazione dell’art. 5 , par. 3, CEDU – Equa soddisfazione (art. 41 CEDU) - Liquidazione del danno non patrimoniale (spese legali non dimostrate).

Nota

Nart c. Turchia, sentenza del 6 maggio 2008, n. 20817/04, in cui la Corte ha ritenuto contraria all’art. 5 § 3 CEDU la detenzione provvisoria di un minore per 48 giorni in una prigione riservata agli adulti. La Corte ha sottolineato che vari testi internazionali suggeriscono di usare la custodia cautelare nei confronti di soggetti minori come extrema ratio.